La Spadarina
“Alla Galleria Spadarina di scena il figurativo ” (da Il Nuovo Giornale del 28 aprile 2006)
“…Terdich, che anima lo spazio con infiniti volti (ad olio e matita), assorti, distratti da un gesto o da un pensiero. Li si osserva senza essere a nostra volta notati. La minuziosità dei dettagli, notevole soprattutto nelle opere a grafite, fa apprezzare l’epidermide, tipiche dell’età e della razza. Come scienziati del genere umano (non per nulla l’artista ha conseguito la laurea a pieni voti in scienze geologiche) ci troviamo ad analizzarli come fossero campioni; c’e’ il bambino afro dai grandi occhi, l’anziano bianco con la faccia dura e ruvida come la superficie delle pietre….”
Paola Riccardi (giornalista e storico d’arte)

Ritorna alla home
Visite alla pagina:1635
Stile del sito: spring blue black orange autunno