La Spadarina
“Artisti piacentini alla “Spadarina” (da Libertà del 19 aprile 2006).
“…Paolo Terdich riconferma le sue qualità: raffinatezza stilistica, assoluta precisione calligrafica, esasperata cura dei dettagli. I ritratti a matita sono insuperabili per umanità (Son), sentimento (Mel) e tensione espressiva (Music). Bellissimi alcuni acquerelli, quintessenza della sua delicata poetica come la secolare quercia di Never Broken o il denso e compatto Stagno, ma interessanti anche alcune opere iperralistiche (Relax). Quattro nuove proposte, quattro artisti capaci, dunque, quattro potenziali protagonisti sulla scena forse non solo piacentina…”.
Fabio Bianchi (giornalista e critico d’arte)

Ritorna alla home
Visite alla pagina:1709
Stile del sito: spring blue black orange autunno