La Spadarina
La pittura di Scrivano intesa come trasformazione della realtà visibile in un significato simbolistico-concettuale che va oltre e al di là della realtà . Scrivano , in sostanza , rivela una sensibilità surrealistica che però , nell’esito espressivo , rimane fedele ad una figurazione chiara e leggibilissima perché non toccata da quegli stravolgimenti bizzarri e stravaganti di cui spesso si compiacciono gli artisti surrealisti . Per rimanere vicino allo svolgimento figurativo , egli sceglie la via dell’iperrealismo che , nella dimensione volutamente esasperata e insistita dell’immagine rappresentata , supera il dato realistico proiettandolo nel mondo interiore e segreto del pensiero , dell’inquietudine spirituale , dell’emozione poetica , della riflessione esistenzialista . La pittura iperrealista solitamente pretende una specie di spietata e penetrante esplorazione nel dettaglio realistico e ciò comporta un tipo di colore nitido e scandito che agisce sull’immagine come forza fredda e determinata . Ed è proprio questo il colore che caratterizza la pittura di Scrivano , un colore catturato in spazi compositivi rigorosi e precisi , senza sfumature né espansioni incerte .
Enio Concarotti, 1994

Ritorna alla home
Visite alla pagina:2482
Stile del sito: black spring blue orange autunno