La Spadarina
Il bacio (omaggio a Francesco Hayez) Ragazzo morso da un ramo (omaggio a Caravaggio) Il faro Nascita di Venere (omaggio a Sandro Botticelli) Cucitura dello stendardo (omaggio a Frederick Lord Leighton) Uno, nessuno e centomila Amare se stessi (copia d'autore Lisa Falzon) Freedom

Federica Bortolin



BIOGRAFIA: Federica Bortolin nasce a Portogruaro nel 1989. La sua propensione alla pittura emerge sin dalla più tenera età, dai banchi della scuola materna fino a quelli della scuola media, anni durante i quali ama ricopiare dai libri i dipinti che più le piacciono, cimentandosi con tempere ed acquarelli sul classico album da disegno. In seguito, a causa di alcune difficoltà legate a diverse problematiche, Federica seppellisce questa passione nell'inconscio. Frequenta un Liceo ad indirizzo umanistico, ed in seguito imbocca per anni una strada lavorativa che nulla ha a che vedere con l'arte. Fortunatamente però, grazie ad un particolare percorso di crescita personale, Federica riesce a riportare a galla ricordi, emozioni e sensazioni sepolti negli angoli più reconditi della propria anima. Nel 2015, dopo più di dieci lunghi anni di “assopimento”, riscopre la passione per l'arte pittorica, riemersa in maniera molto evidente e decisa, quasi a voler urlare al mondo intero tutto il disagio vissuto. Ricomincia a dipingere partendo dai ritratti, prediligendo la tecnica olio su tela e conferendo ai quadri una forte impronta figurativa, valorizzando moltissimo il colore e praticando su sé stessa una sorta di auto-guarigione. Le persone sono i soggetti preferiti di Federica, ma ella dipinge anche paesaggi, nature morte, temi surrealistici e copie d'autore, cercando di omaggiare i grandi artisti con le pennellate della propria personalità. Realizza anche dipinti su commissione. Attenta osservatrice, curiosa e assetata di conoscenza, autodidatta e libera pensatrice, Federica è ispirata da un'incontenibile esigenza di esprimersi e da una ferma volontà di migliorarsi costantemente.



PENSIERO: “Nei miei dipinti prediligo le persone, i volti e le loro mille sfaccettature. Ho ancora molto da imparare, tuttavia cerco in ogni modo di far trapelare la Verità, ciò che si cela dietro agli occhi, di far crollare la maschera, di mostrare il lato più autentico, in tutto lo splendore della fragilità umana. Cerco di porre assoluta attenzione ai dettagli, nel tentativo di rispecchiare totalmente lo spettro emotivo del soggetto dipinto. Di tanto in tanto mi diletto a dipingere paesaggi o situazioni oniriche ed astratte. Mi piace provare a cogliere l'Essenza delle cose e mostrare al mondo l'idea che ho di esse. Mi piace provare a dare una mia interpretazione ad opere d'arte famose. Amo riprodurre scene di vita quotidiana, personaggi storici, soggetti mitologici e volti di persone a me vicine. Sono attratta in particolare da Caravaggio e da quei temi che inducono a riflettere su un profondo senso morale, sulla bellezza ma anche sull'estrema caducità della vita. Amo riempire la tela di passione. Amo l'atto creativo, perché è la migliore forma di medicina che possa esistere.”

TUTTE LE OPERE SONO MUNITE DI CERTIFICATO DI AUTENTICITA'.

Federica Bortolin realizza anche dipinti su commissione.
Curriculum artistico
CURRICULUM ARTISTICO

Federica Bortolin è una pittrice completamente autodidatta.

A gennaio 2017 viene inserita nel portale d'arte Vendere Quadri con cinque opere.

A settembre 2017 viene inserita nell'Archivio Monografico dell'Arte Italiana. Realizzazione video e catalogo personalizzato.

Partecipa all'esposizione d'arte Primo Premio Internazionale PitturiAmo (Premio Internazionale Brunelleschi), avvenuta su accurata selezione e tenutasi presso le sale del maestoso Palazzo Ximènes Panciatichi, Firenze, dal 19 al 21 gennaio 2018. Opera esposta: "Dama con l'ermellino". Cataloghi d'arte personalizzati a tiratura limitata a cura di EA Editore, con critica di Paolo Levi.

A marzo 2018 viene inserita nella rivista EuroArte (periodico n.29, mar-apr 2018).
Contatti
Cell.: 3470008633
Email: federicab1989@outlook.it

Recensioni e Pubblicazioni
ARCHIVIO MONOGRAFICO DELL'ARTE ITALIANA -
EFFETTO ARTE - Paolo Levi

Ritorna alla home
Visite alla pagina:56
Stile del sito: black spring blue orange autunno