La Spadarina
Arancia Mele cotogne Melograno Ritratto di fanciulla Incontro italiano Ritratto di vecchio L'istante prima dell'Annunciazione Lo scettico

Ezio Tambini


Nato a FABRIANO nel lussureggiante verde delle colline marchigiane, da sempre sono stato attratto della luce e dai colori iniziando sin da bambino a disegnare e a colorare con i pastelli. Grazie ad un mio zio, pittore dilettante, ho conosciuto la pittura ad olio e da allora, avevo dieci anni, continuando con quella tecnica, arrivai a realizzare negli anni '80, i cosiddetti "falsi d'autore".
E' stato in questo periodo di studio particolarmente intenso e metodico delle tecniche dei vari MAESTRI, che ho maturato la convinzione che nella pittura, come in qualsiasi forma di arte, è il "BELLO" l'elemento permeante l'opera.
L'armonia delle composizioni, dei colori e delle forme esplicitate attraverso tecniche sublimi fu il retaggio di questo periodo che mi portò a riconoscere tali valori nella " PITTURA COLTA ", corrente pittorica teorizzata dal critico Italo Mussa. Certo non casuale l'incontro con Bruno d'Arcevia, rappresentante di punta della " NUOVA MANIERA ITALIANA ", da cui ho appreso alcuni segreti del dipingere colto.
Dopo un periodo surrealista e poi realista, da alcuni anni mi sono dedicato alla pittura iperrealista.

Curriculum artistico
Negli ultimi 2 anni

Collettive: Caprese Michelangelo (AR), Gubbio (PG), Napoli, Ferrara, Prima
Biennale di Palermo, Fano (PU), Sassoferrato (AN).

Personali: Gubbio (PG), Sassoferrato (AN), Bologna

Concorsi internazionale: Fabriano (AN) – 1° premio
Gubbio (PG) – 1° premio
Caprese Michelangelo (AR) – Premio della critica
Sassoferrato (AN) – Premio Internazionale Salvi:
Menzione di merito per opera fuori concorso

Concorsi nazionali: Bologna – 1° premio



Contatti
Indirizzo: Sassoferrato (AN) in Via Piano di Frassineta n°134/2
Cell.: 333/4555550
Email: ezio.tambini@tiscali.it



Ritorna alla home
Visite alla pagina:3638
Stile del sito: black spring blue orange autunno